dott.ssa marzia menotti

Paure

Paure: quando la paura diventa un disturbo

Le fobie sono paure incontrollabili e sproporzionate rispetto ad uno stimolo specifico come un oggetto, un animale o una situazione. A contatto con l’oggetto temuto si entra in uno stato d’ansia di grande intensità e si avverte un malessere acuto e incontrollabile, anche sul piano fisico; possono insorgere, per esempio, tachicardia, diarrea, senso di soffocamento. Per questi motivi, chi soffre di fobie specifiche cerca in tutti i modi di evitare l’oggetto temuto, mettendo in atto strategie di evitamento anche molto complicate e faticose. Le fobie più comuni riguardano, per esempio: la paura dei ragni, dei serpenti, dei topi, dei cani; la paura degli aghi o dell’altezza, del buio, dei fulmini, degli ambienti chiusi.

Tutti noi, chi più chi meno, abbiamo paura di qualcosa, ed in questo non c’è nulla di strano o di patologico. Dipende dal fatto che il nostro organismo, in una precedente esperienza, ha associato uno stimolo (per esempio un fulmine) ad una intensa risposta fisiologica di allarme e alla percezione di grave pericolo.

Tuttavia, per chi soffre di fobie, la paura per l’oggetto temuto diventa impossibile da controllare e invalidante. Accade, infatti, che la fobia si estenda dall’oggetto alle sue infinite rappresentazioni: chi ha paura dei serpenti potrebbe, per esempio, estendere questa fobia dall’animale vivo alla sua foto, poi alle borse e ai vestiti stampati, poi ai simboli grafici che ricordano, anche vagamente, la pelle dei serpenti. Per non rischiare di entrare in contatto accidentale con tutto questo, questa persona non potrà più leggere riviste o giornali, né navigare su internet, né prendere un mezzo pubblico o camminare per strada.

IL TRATTAMENTO DELLE PAURE
Per la cura delle fobie utilizzo la psicoterapia cognitivo comportamentale, il trattamento raccomandato dalle linee guida internazionali. In base alle necessità individuali, il trattamento può essere integrato con tecniche di comprovata efficacia come rilassamento corporeo, meditazione, biofeedback e neurofeedback.

Il percorso di cura per gli attacchi di panico è composto da un ciclo di 8 incontri, al termine del quale è possibile proseguire la terapia con un ciclo di approfondimento, ed è:


  • Personalizzato: unico, progettato su misura in base alle caratteristiche e alle esigenze individuali
  • Integrato: considera la persona nella sua interezza psicofisica e si occupa del benessere sia della mente, sia del corpo
  • Scientifico: si basa sulle conoscenze e le tecniche più aggiornate nel campo della psicologia del benessere e delle neuroscienze.
conosciamoci

Il potenziamento mentale dove vuoi tu

Scopri il servizio di video consulenza psicologica online, scegli il pacchetto più adatto alle tue esigenze e richiedi un primo consulto gratuito.

Scopri di più
CONTATTI

Ottieni informazioni

Compila il form e ti risponderò personalmente, oppure scegli uno dei miei riferimenti:

(+39) 3281382210

 Acconsento a che i miei dati personali vengano utilizzati in accordo con la Privacy e Cookie Policy;*

Contatti

Per informazioni e appuntamenti:
Telefono: +39 328 1382210 - Email: info@marziamenotti.it



dove ricevo

Milano, via Fabio Filzi n. 8
Bosisio Parini, Via Vittorio Veneto n. 19
Bergamo, via Angelo Maj n. 25/E